"Inaugurazione mostra SILVIA MONZINI DE BEI"

Disegni e incisioni

STUDIO BOLZANI

Inaugurazione mostra SILVIA MONZINI DE BEI - Disegni e incisioni

6 ottobre 2016 ore 18:00

STUDIO BOLZANI

Galleria Strasburgo, 3 Milano

studiobolzani@libero.it

‘’Tutto è lecito, tutto è permesso, ma non tutto giova.’’
Cosa accomuna Silvia Monzini De Bei a Paolo di Tarso? Una serie di incisioni che vanno ad illustrare la Prima Lettera ai Corinzi.
Lo Studio Bolzani presenta questa raccolta d’incisioni dedicate in numero di 17, unitamente al volume in raffinata edizione : Prima Lettera ai Corinzi.
Ricorda l’artista che il Prof Mario Untersteiner, docente a Brera nel periodo bellico, leggeva durante i bombardamenti la Lettera Paolina ai suoi allievi. Lettera sull’amore o Agapè.
Nudi, Figure femminili, volti astratti e idealizzati, partecipano nei tratti alla parola scritta, confermando un interpretazione al di la del tempo.
Il corpus delle acqueforti unitamente a 15 disegni rimarranno esposti fino al 22 ottobre.

Silvia De Bei, milanese di nascita, entra giovanissima all’Accademia di Brera, dove segue i corsi di Aldo Carpi e Achille Funi.
Suoi compagni sono stati Crippa, Dova, Alik, Cavaliere , Francese, Ajmone ,Peverelli, Kodra e fra le pittrici Tiziana Fantini, Anna Sogno, Luigia Zanfretta.
Dopo la Laurea in Giurisprudenza conseguita nel 1943, e una lunga pausa dovuta ad impegni di lavoro, riprende a frequentare i corsi di Walter Lazzaro e Saverio Terruso.
Nel 1981 si diploma all’Accademia.
La tesi su ‘’Il colore di Seurat’’, relatore Luciano Caramel e successivamente, la frequenza del corso di cromatologie presso la Nuova Accademia, con Luigi Veronesi, ne chiariscono lo specifico interesse.
Nel 1983 segue il corso di perfezionamento in incisione tenuto da Walter Valentini alla Nuova Accademia.
Dall’80 il percorso artistico si certifica attraverso una serie di mostre personali e collettive e la notazione di scritti ed articoli di critici importanti.




Vai alla scheda dell'antiquario