Studio Paul Nicholls

Specializzazione

Arte dell''800 e del '900 italiana e inglese

Presentazione

Nato il Inghilterra nel 1944, Nicholls si è appassionato alla pittura italiana dell''800. Dal 1967 al 1975 è stato direttore della Galleria Sant'Ambrogio di Milano (già Galleria Gussoni) organizzandovi mostre di pittura dell''800 e del '900 da Fattori a Sironi, dal gruppo Cobra a Sutherland. Dal 1976 si è specializzato nell''800 italiano, ed è soprattutto con opere di questo periodo che partecipa regolarmente a fiere nazionali (per lo più milanesi), fin dal 1982.

Ha messo insieme una nutrita biblioteca e uno specifico data base d'immagini e di documenti, che oltre a costituire un supporto per il proprio lavoro, forniscono risposte alle molte domande che gli vengono rivolte da istituzioni pubbliche e private, collezionisti, colleghi e in particolare dalla Sotheby's di cui è consulente per l''800 da 25 anni.

Sulla pittura italiana dell'Ottocento ha scritto articoli e saggi per periodici del settore, ha collaborato alla redazione di diversi annuali e dizionari, in particolare "The dictionary of art" (Macmillan, Londra 1996) e "Pittori e pittura dell''800" (De Agostini, Novara 1997-1999).

Molti contributi a mostre istituzionali tra cui:

Nino Costa, Milano 1982; Achille Tominetti, Pallanza 1991; Pelizza da Volpedo, Garbagnate Milanese 1996; Signorini, Firenze 1997; Domenico e Gerolamo Induno, Tortona 2006; Arte in transizione, Tortona 2008; Muzzioli, il vero, la storia e la finzione, Carpi, 2009; Nino Costa e il rinnovamento del paesaggio europeo, Castiglioncello, 2009; Telemaco Signorini e la pittura in Europa, Padova 2009-2010. Giacomo Favretto, Venezia, fascino e seduzione, Roma-Venezia, 2010; Genio dei Macchiaioli, Viareggio 2011; Il Divisionismo, Tortona 2012; Il successo italiano a Parigi negli anni dell’Impressionismo: la Maison Goupil, Rovigo, 2013. Sculture da ridere. Da Adriano Cecioni a Quinto Ghermandi. Tra Otto e Novecento un secolo di caricatura e satira nella scultura italiana, Montevarchi 2013. Corcos. I sogni della Belle Epoque, Padova, 2014.

Via Raffaello Sanzio , 22 | 20149 - Milano